Sabato 27 Agosto – Arrivo in Giudecca

l’ultimo cappuccino

Sabato mattina terminiamo l’ultima tappa del nostro viaggio attraverso il Delta del Po. Chissà quale preoccupazione ci ha spinte a partire presto; la tappa da San Piero in Volta a Venezia è brevissima e gli amici della Canottieri Giudecca ci aspettavano a mezzogiorno. Comunque, abbiamo chiesto agli amici della Remiera Portosecco di poter mettere le barche in acqua alle 8, allora sveglia alle 6:45 facciamo colazione e salutiamo Elena. Alle 8:00 Cristina ci porta in Remiera e alle 8:30 mettiamo le barche in acqua. Partiamo con la marea crescente, perciò a contraria, almeno fino alla Bocca di Porto degli Alberoni, ma un bel vento da scirocco ci sospinge verso Venezia.
Attraversiamo la Bocca di Porto degli Alberoni e ci rendiamo conto di essere in largo anticipo sul nostro appuntamento con il comitato di accoglienza. Per un momento esitiamo se optare per un ultimo bagno vicino alla bocca di porto, oppure per un caffè con croissant agli Alberoni. Alla fine prevale la golosità e ci dirigiamo verso il piccolo porticciolo dove leghiamo le barche e ci sistemiamo in un bel giardinetto del bar più vicino. La conversazione anticipa già la nostalgia per l’impresa che sta per finire: siamo state troppo bene insieme, magari anche perché solo donne, ma soprattutto perché tutte abbiamo creduto nell’impresa e abbiamo contribuito alla sua riuscita.

comitato di accoglienza

arrivo con alzaremi

Guardiamo l’orologio: dobbiamo proprio muoverci, altrimenti rischiamo di arrivare in ritardo all’appuntamento. Salendo sulle barche c’è un bagno improvvisato: una si gira per guardare la passerella dove aveva rischiato di scivolare un momento prima, e si trova in acqua un istante dopo. per fortuna riporta solo piccole ferite, e, una volta medicate, proseguiamo l’avvicinamento verso Venezia. Ripercorriamo la pista delle eliminatorie che molte conoscono così bene; sarà per il percorso (più al largo rispetto alla pista usata per la gara a cronometro) o per la corrente e il vento che ci spingono, ma la percorriamo in un tempo quasi da gara, (escludiamo che a spingerci fosse la voglia di tornare a casa, questa proprio no …)
All’altezza dell’isola di Poveglia incontriamo alcune barche della nostra Canottieri Giudecca che ci vengono incontro per accompagnare gli ultimi chilometri del nostro viaggio. A bordo, oltre ad amici, mariti, figli, ci sono Barbara che era con noi il primo giorno e Giovanna, che fa parte dell’impresa anche se ha potuto viaggiare insieme a noi solo per alcuni giorni.

arrivate!

Insieme proseguiamo verso la Giudecca, dove arriviamo alle 11:45, un quarto d’ora d’anticipo rispetto alla tabella di marcia. Seguono alzaremi e saluti e un pranzo preparato per tutti da Claudio.
Nel pomeriggio una dopo l’altra le compagne d’avventura lasciano la Remiera; torniamo a casa, tanto alle 18:30 abbiamo già un nuovo appuntamento all’albergo Ca’Pisani che ci offre un brindisi con degustazione di prodotti regionali (buonissimi). Apprezziamo molto il buon cibo e l’ottimo vino, ma ancora più piacere traiamo dall’interesse che mostra Marianna Serandrei per il nostro gruppo e quasi speriamo di aver acquistato una nuova compagna!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...