Ultima tappa: Chioggia – Venezia: FESTA !

MAG_5117La sveglia suona alle 6:30 questa mattina, perchè abbiamo deciso di partire presto, preoccupate per le previsioni di temporali nel pomeriggio. Per quest’ultima tappa ci sono arrivati i rinforzi: Lucia e Diana che ci avevano raggiunte già la sera precedente, e Mapi, che si è alzata prestissimo per arrivare con il primo pulman di mattina. In più vogano con noi due nuove amiche chioggiotte: Antonia a la giovanissima Teresa, che hanno deciso di vogare in caorlina con noi, invece di accompagnarci con il loro sandoloMAG_5124

Alle otto della mattina la laguna intorno a Chioggia è ancora bella piatta, perchè barche e barchini si sveglieranno più tardi. Così l’attraversata della bocca di porto diventa un piacere, e ci ricordiamo con orrore quante onde avevamo trovate lì due anni fa sia all’andata che al ritorno durante il nostro primo viaggio. Addirittura il vaporetto cambia rotta per lasciarci passare (Antonia dice che il capitano la conosce, vorremmo essere conosciute così anche noi dai capitani veneziani 😉 ). Alla fermata di Pellestrina salutiamo le nostre nuove amiche e continuiamo il nostro percorso lungo l’isola. A San Pietro in Volta ci ammassiamo nella minuscola gelateria sulla riva del paese, mentre la proprietaria commenta “Potevate chiamarmi prima, così ci sarebbero stati croissant per tutte”. Durante la nostra pausa caffè ci rendiamo conto che siamo a buon punto della tappa giornaliera e cominciamo a preoccuparci che potremmo arrivare troppo presto in Remiera, in realtà non abbiamo molta voglia di finire il viaggio. E’ sempre così l’ultimo giorno: convivono dentro di noi desideri contrastanti, vorremmo ritrovarci a casa, riprendere il nostro spazio famigliare, ma ci dispiace anche finire il viaggio.MAG_5134

Arrivate all’altezza dell’isola di Poveglia decidiamo di goderci un bel bagno, in pochissimo tempo tutte siamo in acqua, e quando arriva il primo sandolo dalla Remiera per accoglierci, siamo ancora gocciolanti, ma felici. Grandi saluti (è venuta anche Valentina, che ha lasciato il suo cucciolo al papà) e stappiamo la prima bottiglia.MAG_5147

Quando poi avanziamo verso la Giudecca arrivano altre barche, con figli, mariti e amici per condividere le ultime vogate del nostro viaggio.E’ proprio un bel corteo.

Arriviamo in Remiera e si fa FESTA, con ottimi cibi preparati da Macio e Claudio, e addirittura una lotteria organizzata da Marzia!

MAG_5154MAG_5197 MAG_5196 MAG_5195 MAG_5191 MAG_5190 MAG_5187 MAG_5170 MAG_5160 MAG_5156MAG_5166 MAG_5165

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...