Giorno quattro: da Monselice a Battaglia Terme

imageGiornata dedicata essenzialmente alla cultura, dato che il programma di voga è breve: Antonio e Luana propongono un’escursione al Monte Ricco nel Parco dei Colli Euganei, proprio sopra la cittadina, mentre un piccolo gruppo si dedica alla visita dei monumenti della città: Il castello, restaurato da Vittorio Cini e il cammino delle Sette Chiese.

  

pdd-gg3 colle - 2

Nel primo pomeriggio finalmente mettiamo su remi e forcole e ci avviamo lungo il canale di Battaglia. Ci presentiamo al ponte con largo anticipo, non abbiamo proprio voglia di pagare le multe salate che scattano in caso di ritardo. Gli impiegati invece ci stanno già aspettando. Chiedono di Luana, magari per lamentarsi delle centomila telefonate per concordare le varie aperture?

No, invece, vogliono concordare l’apertura della conca per giovedì mattina. (Alle 9:15, mentre qualcuno sperava di partire all’alba). Ci dicono che si ricordano ancora del bucato steso sul bragozzo quando passavamo nelle conche verso il Delta del Po, cinque anni fa … E noi ci ricordiamo la sala comando con la parete di schermi che mostrano le immagini video di tutti i loro impianti; dopo quella visita abbiamo imparato a vestirci regolarmente prima di arrivare al passaggio delle conche, visto che il gran caldo ci induceva a vogare in bikini.

Anche al ponte successivo troviamo già gli impiegati pronti ad alzare quello che dall’acqua è un ostacolo e a farci passare. Come per confermare che il ponte serve più a loro (allora chiuso) che a noi (aperto), un trattore gigante cerca di infilarsi sotto la sbarra che si sta abbassando.

updd gg4 ponte levatoio - 1

Ultimo saluto a Veneto Strade e continuiamo verso Battaglia. Attraversare la città con i muretti e le case lungo il canale ci fa sentire quasi a casa. Leghiamo caorlina e sandolo di fronte alla conca e scarichiamo i bagagli. Il bragozzo torna verso Padova e poi alla laguna per risalire il Bacchiglione, perché il tratto del canale Vigenzone e del fiume Bacchiglione fino a Bovolenta non consentono piu il passaggio dei burci di Cappellozza, oggi nemmeno un bragozzo passa più.

A domani!

A Battaglia Terme il bragozzo con Cristina, Giovanna e Luana ritorna dunque alla laguna lungo il percorso dell’andata. In tre ore si raggiunge Dolo: le varie chiuse sono preavvisate e attendono il nostro passaggio sotto la supervisione di Florio.

updd gg4 giò ritratto

la serata a Dolo è allietata da gelato e musica giovane.
Luana però prosegue in autobus fino a Venezia, tornerà la mattina seguente a Battaglia per proseguire il viaggio.

Maggie, Sibylle e Claudia ci salutano e passano il testimone a Silvia, Nan ed Elena che insieme alle altre soggiornano in albergo a Battaglia.

Entrare all’Hotel Residence Vittoria è fare un salto nel passato, tutto è vintage, compreso il locandiere che, emozionato da tante donne, fatica a comprendere l’organizzazione del pernottamento e della cena. Con l’aiuto di Marzia che frena le scalpitanti e stanche vogatrici e assiste l’oste assai turbato, in circa mezz’ora si può prendere possesso delle stanze e del meritato relax. La cena, immaginata sobria ed essenziale, si rivela piacevole, allegra e gustosa, grazie alla simpatica compagnia di Loredana Margutti, che ci ha gentilmente dato dei suggerimenti per il soggiorno a Battaglia, e allo chef che si prodiga in manicaretti e attenzioni, soprattutto verso Elena che festeggia il suo compleanno.

Auguri Elena!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...