Le Parole del Sindaco di Pirano

A Pirano siamo state accolte dal vicesindaco, un uomo elegante d’altri tempi, ma al contempo perfettamente attuale. Egli ci ha dedicato queste parole che ci hanno profondamente emozionate e che vogliamo condividere con voi:

“Carissime amiche…. l’impresa non facile che state per intraprendere ci porta con la memoria ad un periodo particolare della nostra storia.

Pirano ha fondato per secoli la sua economia sul preziosissimo sale, che storicamente è sempre stato indispensabile per la conservazione del cibo.

La rotta del sale da Pirano a Venezia che voi idealmente ed anche fisicamente percorrerete, ha rappresentato una delle principali arterie commerciali dell’epoca, rifornendo del prezioso prodotto la città lagunare. Già alla fine del XII secolo il sale divenne uno strumento di potere a livello internazionale.

Rimembrare idealmente quell’epoca ed il suo fulgore credo rappresenti un eclettico omaggio alla storia della città lagunare ed alla nostra storia, che per secoli ha registrato comuni destini visibili e tangibili ovunque ..in questo nostro Adriatico—nella consapevolezza che è ben povero l’individuo che memoria storica non ha.

Ma questa impresa ha anche un altro importante valore, che è quello di incrementare ed intensificare i rapporti di amicizia tra le due sponde dell’Adriatico nella salvaguardia e nella tutela di quelle imbarcazioni che hanno fatto la storia di Venezia e la nostra storia…basta per un istante perdersi nei meandri e nelle vie della nostra Pirano per renderci conto come la cultura veneta sia viva e presente ancora oggi , nelle architetture, negli usi e costumi, nel modo di vivere, negli odori, profumi ed atmosfere. E noi cittadini di Pirano in mille forme e in mille maniere abbiamo sempre cercato di far rivivere quel tempo, mai con nostalgia o rimpianto, bensì con la consapevolezza che questa cultura fa parte del nostro essere e della nostra presenza su questo territorio.

Ancora grazie amiche che idealmente unite fraternamente le due sponde dell’Adriatico in un mare che non divide ma unisce le sue genti.”

Annunci