GPSilvia

al mio rientro in ufficio ho trovato un comitato di accoglienza di colleghe e colleghi che hanno seguito le nostre imprese dal blog e che hanno riassunto la nostra avventura in un documento che vi allego (di cui ho dovuto dare pubblica lettura in sala riunioni…), con tanto di striscione illustrato.

‘UN PO’ DI DONNE’

IMPRESA ERO(T)ICA DI 20 DONNE

DA VENEZIA AL PO’ DI GNOCCA *

IN 7 GIORNI

VOGANDO IN SANDALO, CAORLINA E BRAGOZZO

in collaborazione con la CANOTTIERA GIUDECCA

* Scelsero il luogo di arrivo (Po’ di Gnocca) con la speranza che il buon Dio gliene dasse un Po’ anche a loro….

Ma veniamo al giorno della partenza, venerdì 19 agosto 2011, quando gli eventi meteorici si scatenarono contro:

  • Temperature ‘infuocate’
  • Rimonta del Po’ (che appena le vide decise di non ‘montar….le’)
  • Venti contrari
  • Attacchi di tafani (che alla vista delle gnocche decisero di invertire la rotta)
  • Secche in ogni ramo del Po’

…. e per finire

  • GPS in avaria !!!!!!!!!!! (peccato che sono riuscite a ritornare alla base)

Ma le 20, stoiche e imperterrite, vogarono a più non posso (si fa per dire) dall’alba al tramonto, con il costume (da bagno….non della Società come promesso agli sponsor) concedendosi di tanto in tanto qualche bagno…..rinfrescante.

Progettarono perfino un Blog, con la speranza che familiari, amici, parenti e colleghi le potessero seguire nella loro avventura, che presto si trasformò in un flebile ‘miraggio’ dove anche la meta giornaliera ‘campanile del paese’ si allontanava sempre più al loro avvicinarsi.

Anche mangiare un fresco cocomero divenne un’ardua impresa: camminarono per tre kilometri sotto un sole cocente.

Vedendole arrivare in tali condizioni, il fruttivendolo del posto decise di salvare il suo paese dall’invasione delle gnocche, ma alla fine si ‘impietosì’ , e caricò cocomeri e ‘gnocche’ in furgone.

Le riportò alla base (rifugio peccatorum) dove furono esiliate per l’intera giornata e le furono vietate altre scorribande in paese.

Boccasette le accolse calorosamente con le pink panter? , ops pink ladies ? , e cori tradizionali .

All’arrivo delle 20 ‘gnocche’ nel Po’ gli uccelli (quali uccelli? Aironi cenerini? Cavalieri d’italia? Meglio non precisare le specie) volarono via a più non posso e anziché del birdwatching si dovettero contentare della vista di canneti, di un misero rametto di ‘rosmarino’ (per le patate) , di seppie (rigorosamente assessuate) e della compagnia dell’immancabile Vittorio.

Non si sa come, ma riuscirono a districarsi tra chiuse, secche e canneti arruffati e fecero ritorno alla loro Venezia.

Il 26 agosto 2011 si conclude l’avventura delle 20, che partirono da Venezia per divenire ‘Gnocche’ e ritornarono

‘Vogatrici Giudecchine d’oc’ ! ! !

EWIVA GPSILVIA! EWWIVA ! ! !

EWWIVA ! ! !

EWIVA le 20 PO’ DI DONNE’ EWWIVA ! ! !

EWWIVA ! ! !

EWIVA LA CANOTTIERA GIUDECCA EWWIVA ! ! !

EWWIVA ! ! !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...