Biennale

Pensavate che un Po di …donne si interessi solo a remi, acqua e barche? Sbagliatissimo; si entusiasmano anche per l’arte – a condizione che ci si vada a remi!

Una delegazione di sei del Po di …donne ha partecipato all’inaugurazione del Giardino di miele  (Honey Garden) di Judi Harvest:

HONEY GARDEN INAUGURAZIONE!
Sabato, 15 giugno
Saturday, June 15th
3-6pm

Visit an authentic Murano glass factory & enjoy the newly planted Honey Garden.
Taste the very first Murano honey, harvested this week in the garden of the honeybees on Murano.

Linea Arianna Glass factory
Sacca Serenella 14

Biennale honey garden

Biennale honey garden

2013-06-15 16.45.36 2013-06-15 16.47.34 2013-06-15 16.54.24

Ancora: foto di un Po di donne alla Vogalonga 2013

Non sono bastati vento e pioggia: si sono portate anche un fotografo, che invece di portare avanti la barca, ha immortalato l’impresa. Ne è valsa la pena? Giudicate voi!

Chiedo scusa per il terribile ritardo con il quale finalmente inserisco il riferimento a chi ci ha fornito questo servizio: il coraggioso fotografo che si è imbarcato con questo Po di donne per tutta la Vogalonga (da seduti sarà ancora più lunga immagino) si chiama Karl Johaentges, e se volete vedere altri lavori suoi, visitate li suo sito: www.kajofoto.de 

grazie ancora per le bellissime foto!

Maggie

PS: alcune fotografie di Karl sono pubblicate nel libro  “Die letzen Venezianer” (Gli ultimi veneziani) edito da Terra Magica di Monaco

Venezia_KaJoKaJo5A1A0541neuneu Venezia_KaJoKaJo5A1A0570neuneu Venezia_KaJoIMG_0053neuneu  Venezia_KaJo5A1A0583neuneuVenezia_KaJo5A1A0616neuneuVenezia_KaJo5A1A0681neuneuVenezia_KaJo5A1A0751neuneuVenezia_KaJo5A1A0819neuneu

che velocità!arrivati

Alzaremi e applausi

Finalmente arrvate in Remiera Venezia_KaJo5A1A1366neuneusi mangia

Venezia_KaJo5A1A1435neuneuVenezia_KaJo5A1A1417neuneu

Un Po di donne nella Vogalonga 2013

si parte o si resta? che domanda !!! siamo pronte

si parte o si resta? che domanda, sono pronte!!!

Immagine 028 Immagine 035Immagine 030ce l'hanno fatta! arrivate d'avanti al canale di Cannaregio resta solo la sfilata nei canali Veneziani, dove l'entusiasmo degli spettatori le farà volarePremetto che con mio massimo rammarico per la Vogalonga 2013 non ero a Venezia, e  potrei pertanto dare conto dell’impresa eroica svolta da un intrepido Po di …donne che ha sfidato vento e pioggia, solo per aver sentito dire. Perciò  preferisco riportare i messaggi scambiati tra noi ad impresa compiuta invece di inventarmi un resoconto dei fatti.

“Ma quanto brave siamo state??!! Per carità non è stata certo un’impresa memorabile, di quelle  che vanno ascritte negli annali, ma  in fondo nel nostro piccolo abbiamo dimostrato,  soprattutto a noi stesse, di essere donne con i contro….
Un contributo corale, ognuna ha messo un tassello: chi ha accettato di vogare in sandolo e avrebbe invece preferito il gondolone, chi ha rinunciato al proprio ruolo abituale in barca, chi, pur poco o per niente convinta di partire sotto un cielo che non prometteva niente di buono, si è adeguata ai voleri della maggioranza che: “proviamo a partire e poi in caso si torna indietro”…. (!), chi non è riuscita a farsi una pipì in santa pace, chi ha tirato su il morale della truppa, chi, pur dolorante, ha continuato a vogare fino alla fine senza perdere un colpo, e tutte collaborative, con la “testa in barca”, pronte a rispondere al “su le poppe, su le prore”, chi ha avuto la buona volontà di far passare in secondo piano incomprensioni e rancori restituendo alla nostra piccola comunità un clima sereno (almeno, questa è stata la mia impressione) chi, come Elena e Giò, ha rinunciato a prendere parte alla manifestazione, chi ha messo a disposizione il Doodle e ancora chi, come Giò, ha lavorato come sempre dietro le quinte e in silenzio.
Grazie a tutte! Alla prossima vogata!!
Lucia Suta”

“Si e’ stato proprio bello…escluso il tempo, ma ce l’abbiamo fatto! Sono meno indolenzito di quello che pensavo e contenta di averne fatto parte dopo tre anni di assenza alla vogalonga. Continuo ad allenarmi sperando di alterare almeno qualcosa della mia sbilenca vogata “Australiana”.
Adesso ci mettiamo sul serio a preparare per Mantova e sono sicura che come dice Lucia c’e’ la faremo ad affrontarlo con un clima serena come abbiamo fatto ieri.
Sono fiera di farne parte di questo gruppo di matte! Ciao, ciao Coll ”

“Uauuuuu!
Bellissimi pensieri…condivisi in toto anche da me.Grazie per aver espresso con belle parole le emozioni e sentimenti che anche io ho provato ieri.
(io,infatti sono abile a far “casino” con ciacole ma.lo scrivere e’ per me sempre
limitante e incompleto! non so mai da che parte cominciare!!!)
Grazie di cuore a tutte…ma proprio tutte!
Un abbraccio Marzia”

“Anche dal “distaccamento” sandolo, grazie a tutte,
e da parte mia GRAZIE GRAZIE del regalo che mi avete fatto.
Sono orgogliosa e felice di far parte del Po di Donne.
Un abbraccio a tutte
alla prossima vogata.
Ale”

“Brave Tutte,
Sono gelosa della grande amicizia ho mancato in gondolone. Certo avevo un’amica a fianco in un altro kayak, ma manco quelcosa quando vogare sola. Almeno sono sopravisuta.
Prosimo mercoledi?
Elaine Eliah”

“Condivido tutti questi sentimenti!!
Grazie a tutte di esistere!!
Bacione da Bronzi!
Ps: Elaine, sei riuscita ad utilizzare il tuo bazooka ad acqua?
Ps: le assenti, ci siete mancate!! (Grazie Claire !!!)”

“Care, che brave che siete state! appena arrivata a Venezia trovo la casella della mail che trasborda del vostro entusiasmo! Mi dispiace ancora non esserci stata con voi, o meglio di esserci stata solo col pensiero: sono partite, piove, c’è vento … Ora dovrebbero essere arrivate…. Mai l’idea che avreste potuto arrendervi, il pensiero “caso mai torneremo indietro” solo uno stratagemma per vincere la preoccupazione del prima della partenza …” Siete favolose
Maggie”

“Grazie Lucia, per questa sintesi puntuale e premurosa insieme, in cui mi ritrovo completamente. Mi aggiungo a quante hanno risposto finora con tutto il mio affetto.
A presto Luana”

Mi sembra che, insieme alle foto fatte da Kata, i messaggi di tutte si commentino da soli: Donne, siamo sulla strada per la prossima impresa, questa volta scenderemo da Mantova per tornare nella nostra Venezia!